Meleagro “Epigrammi per Eliodora”

Dentro il mio cuore Eliodora dalla parola dolce, anima dell’anima mia, Eros l’ha impressa.

Unghie di Eliodora, Eros vi ha fatte così affilate: il vostro graffio è profondo fino al cuore.

Tu ape che vivi di fiori, perché accarezzi la pelle di Eliodora e trascuri le corolle dell’estate? Forse vuoi dirmi che anche lei ha il pungiglione amaro di Eros, dolce al mio cuore e bruciante insieme? Sì, questo vuoi dire. Ah, vola via, amica degli amanti! Il tuo messaggio io lo so da sempre.

Ho allenato Eros nel gioco della palla. Attenta, Eliodora: ti ha lanciato il cuore che mi palleggia in petto. Gioca con lui! Rilancia il desiderio! No? Non sei sportiva, sai: non vale.

Il mio pianto, Eliodora, laggiù dentro la terra ti offro, reliquia d’amore nell’Ade. Il mio pianto amaro sulla tomba lacrimata verso, memoria di gioia, memoria di affetto sereno. O dolore, dolore: tu anche fra i morti mia amata, Meleagro ti piange, vana offerta all’Acheronte. Ah, il mio amato germoglio, dov’è? Lo strappò Ade, lo strappò: cenere infanga il fiore sbocciato. Terra, ti supplico, madre nostra, stringila dolce al tuo seno, lei che io piango.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...